ECCELLENZA 8^ GIORNATA, SCOPRIAMO GLI AVVERSARI: ALCIONE MILANO

VARESE 27.10.2018 – Varese-Alcione Milano, una prima assoluta allo stadio “Franco Ossola”. Non esistono infatti precedenti in competizioni ufficiali tra le due formazioni, che si affrontano domenica 28 ottobre alle ore 14.30 nell’ottava giornata di andata del girone A del campionato di Eccellenza.

Ad arbitrare l’incontro sarà il Sig. Pietro Marinoni della sezione di Lodi, che si avvarrà dell’aiuto dei Sigg. Marco Rota (1^ assistente) e Riccardo Bonicelli (2^ assistente), entrambi di Bergamo.

VARESE I biancorossi si presentano all’appuntamento casalingo con il morale a mille, dopo l’importante vittoria ottenuta nello scorso turno per 5-0 contro il Ferrera Erbognone: le doppiette di Camara e Lercara unite alla rete di Mondoni hanno permesso ai ragazzi di Mister Domenicali di conquistare tre punti fondamentali, utili per issarsi in quinta posizione in classifica a quota 13 punti, frutto di 5 vittorie, con 16 gol realizzati e solamente 4 subiti tra casa e trasferta.
A comandare la classifica delle realizzazioni ci sono ora tre giocatori, a quota tre gol: “El Tanque” Vegnaduzzo, Roberto Scaramuzza e Lorenzo Lercara. Ad oggi il Varese al “Franco Ossola” risulta ancora imbattuto sia in campionato che in Coppa Italia dove ha sempre vinto.

All’appello mancheranno Matteo Simonetto, che in settimana ha ripreso gradatamente a camminare e Antonino Calandra, mentre è già rientrato in gruppo Piqueti, reduce da malesseri stagionali e quindi convocabile per domenica, così come Loris Marinali, che si è già rivisto in campo contro il Ferrera Erbognone ed è ormai pienamente recuperato.

ALCIONE MILANO Gli avversari affrontano la trasferta di Varese reduci dalla sconfitta di misura subita tra le mura amiche contro Busto 81, vittorioso per 1-0 grazie alla rete di Palumbo al 40^ della ripresa. Attualmente occupano la tredicesima posizione in classifica con 6 punti, ottenuti contro Fenegrò e Ferrera Erbognone nelle prime due giornate. Il bilancio è completato dagli 8 gol realizzati e dai 16 incassati. Gli arancioni non hanno ancora terminato una partita con la porta inviolata.
La metà delle reti siglate portano la firma del centrocampista classe 1988 Emanuele Orlandi, due delle quali decisive e messe a segno in 6 presenze. Sarà un giocatore da tenere d’occhio, evitando di farlo avvicinare troppo alla porta biancorossa. La guardia va tenuta alta anche nei confronti dell’attaccante del 1990 Niccolò Villa, sempre presente in questi primi 7 incontri, autore di due reti, entrambe decisive.
L’ASD Alcione Milano è una società nata nel gennaio del 1952, presieduta dalla fondazione e per i successivi 20 anni da Ennio di Ponzio; nel corso degli anni ha ottenuto importanti riconoscimenti come il “Diploma di benemerenza tecnica”, rilasciato dalla F.I.G.C. Centro di Coverciano nel 1964 e l’attestato di benemerenza civica ottenuto dal Comune di Milano nel 1990. Sul campo ha vinto le categorie Giovanissimi Regionali A 1998 e Giovanissimi Regionali Fascia B 1999 oltre alla Coppa Italia con la Categoria Promozione.
La poltrona di presidente dell’Alcione è stata occupata da personaggi che, successivamente, hanno ottenuto notevole popolarità, come Ernesto Pellegrini, divenuto poi numero uno dell’Inter e dal Dott. Carlo Tognoli, poi sindaco di Milano. Altre figure di rilevante importanza sono state Ezio Bazzini, Giovanni Bosio, Paolo Gargiulo, Fabrizio Tonani e Stefano Saccaggi i quali hanno profuso impegno e costanza per far diventare la società sempre più solida ed efficiente, stessa strada che sta percorrendo l’attuale presidente Marcello Montini.
Buoni risultati in ambito direttivo ma anche sul campo: nelle file degli arancioni sono infatti cresciuti calciatori che hanno calcato i campi della Serie A come Giuseppe Dossena, Andrea Caracciolo, Massimo Silva e Alessandro Pistone.
In ultimo, è doveroso ricordare che l’Alcione è la società organizzatrice del “Memorial Gino Palumbo”, torneo riservato alla categoria Allievi, dedicato al grande giornalista de “La Voce”, del “Corriere della Sera” e de “La Gazzetta dello Sport”, al quale è anche stata dedicata la tribuna stampa dello stadio San Paolo di Napoli.

 

Servizio a cura di
Stefano Benetazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *