JUNIORES, LA RIMONTA PREMIA IL MORAZZONE, VARESE SCONFITTO 4-2

MORAZZONE (Varese) – 27.10.2018 – Dalla gioia allo sconforto in pochi minuti: i giovani biancorossi della Juniores soccombono in casa del Morazzone subendo 4 reti nel giro di nemmeno 20 giri di lancette, dilapidando così il doppio vantaggio ottenuto nella prima frazione di gioco e lasciando per strada altri punti importanti.
In una giornata uggiosa di inizio autunno, caratterizzata da pioggia e vento freddo, i ragazzi di Mister Franceschina giocano un primo tempo impeccabile, senza sbavature di rilievo e con due gol belli e ottenuti con tenacia, che sembrano indirizzare la partita nel verso giusto. L’intervallo però non aiuta, il Varese rimane negli spogliatoi con la testa lasciando campo libero agli avversari, i quali nella ripresa affondano il colpo quattro volte ribaltando la situazione a proprio favore, costringendo i biancorossi a subire una doccia gelata sia metaforicamente, sia per la violenta pioggia che ha accompagnato quasi tutto l’incontro.

LA PARTITA La partenza è delle migliori con un bel tiro di Masinari che lambisce il palo, preludio del gol raggiunto al 10’ grazie ad Esopi, bravo a farsi trovare pronto sulla punizione dalla sinistra di Barone e a depositare la palla in rete di piatto destro. Il Varese ci crede, prende fiducia nei propri mezzi e spinge sull’acceleratore in maniera decisa, fino a quando non trovano il raddoppio. Al 21’ è il vice capitano Masinari a spedire la sfera alle spalle di Tomasini con un tiro forte e preciso da fuori area.
La squadra di casa prova ad impensierire Martignoni con alcuni tentativi da palla inattiva, ma sia Bernasconi che Giordano concludono debolmente, consentendo all’estremo difensore biancorosso di svolgere l’ordinaria amministrazione.
Si va al riposo sullo 0-2, con i biancorossi vicini al terzo gol in chiusura della prima frazione con due tiri insidiosi di Da Rin Puppel ma poi si spegne la luce e chi si aspetta un Varese in campo carico e motivato, rimarrà deluso dai secondi 45 minuti.
Il Morazzone accorcia le distanze al 3’ minuto della ripresa con Loielo e trova il pareggio al 5’ con Bovo. La strada dei padroni di casa diventa così in rapida discesa e la squadra di Mister Dallo trova la rete del sorpasso all’11’ con Nocera prima di dare la stoccata definitiva alle costole del Varese con il gol di Bernasconi al 18’.
Quattro reti subite in 18 minuti e tutti provenienti dalla fascia sinistra, ammazza i giovani biancorossi che addirittura rischiano l’onta del quinto gol se il palo della porta di Martignoni non avesse dato una grossa mano. Per i ragazzi di Franceschina non resta altro che alzare bandiera bianca e iniziare il conto alla rovescia per il fischio finale.
Dopo il mezzo passo avanti fatto sabato scorso, ne sono stati compiuti due indietro in questa giornata e la delusione sul volto di Mister Franceschina al termine della partita appare evidente; ora occorre necessariamente invertire la tendenza, inseguendo quella vittoria che manca da troppo tempo ma occorre oltre che alla determinazione e l’orgoglio, anche continuità e maggiore attenzione.
Il prossimo appuntamento per la Juniores del Varese è per sabato 3 novembre, a Brebbia arriva la Rhodense,  fischio d’inizio alle ore 15.00.

Stefano Benetazzo

TABELLINO
MORAZZONE-VARESE 4-2 (pt. 0-2)
RETI:
10′ pt Esopi (V), 21′ pt Masinari (V), 3′ st Loielo (M), 5′ st Bovo (M), 11′ st Nocera (M), 18′ Bernasconi (M).
MORAZZONE (4-4-2): Tomasini; Maschi (1′ st Corti), Fontana, Pirrello (37′ st.Saracino), Carcano, Passera (10′ st. Campello), Bovo (15′ st Dogbo), Nocera, Giordano, Loielo, Bernasconi (20′ st Mongelli). A disposizione: Dozio, Matta, Sarr, Nanni. Allenatore: Marco Dallo.
VARESE (4-4-2): Martignoni; Bocci, Barone, De Leo, Klos, Esopi, Ovalle (29′ st Testa), Stroppa, Da Rin Puppel, Masinari, Valente. A disposizione: Riva, Conti, Pozzato, Lorusso. Allenatore: Fabio Franceschina – Andrea Mario Soler.  
ARBITRO:
Marco Onti di Varese.
AMMONITI:
Campello (M) per gioco scorretto, Masinari (V) per gioco scorretto.
Recupero:
1′ + 3′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *