CASTELLANZESE-VARESE 3-0. GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

CASTELLANZA (Varese) – Una batosta che brucia. Il Varese esce sconfitto dal “Provasi” di Castellanza con un secco 3-0 e vede allontanarsi a 9 punti la vetta della classifica occupata proprio dai neroverdi di Castellanza.
Dopo la traversa in avvio di Travaglini i neroverdi passano al 25’ del primo tempo con Colombo in occasione della prima conclusione a rete della partita. Vegnaduzzo potrebbe ristabilire le sorti poco dopo, ma dopo la progressione di Scaramuzza sulla cui fiondata si oppone Chiodi, sul tap-in stavolta “El Tanque” non è infalibile e manda a lato da due metri.
Nella ripresa, dopo soli tre minuti i padroni di casa trovano il raddoppio con Mantegazza. Il Varese non si da per vinto ma al 29′ arriva la resa definitiva. Urso dagli undici metri manda a sbattere la palla sul palo e sulla ribattuta Pedergnana scarica in rete per il definitivo 3-0. Per il Varese una domenica no, malgrado una buona prestazione fino a metà del secondo tempo.

Per dimenticare in fretta, l’attenzione scivola ora sulla semifinale di Coppa mercoledì a Bedizzole e alla sfida di campionato di domenica prossima all’Ossola contro Busto 81.
.
Tabellino:

CASTELLANZESE – VARESE 3-0 (pt.1-0)
RETI:
24′ pt Colombo, 3′ st Mantegazza, 29′ st Pedergnana.
CASTELLANZESE: Chiodi, Nejmi (43′ st Compagnone), Ghilardi, Cusaro, Mantegazza (45′ st Porchera), De Dionigi, Pedergnana, Bigioni, Gibellini, Urso (32′ st Cesaro), Colombo (40′ st Zappulli). A disposizione: Caputo, Trevisan, Ferro, Carlomagno. Allenatore: Fiorenzo Roncari.
VARESE: Scapolo, Lonardi L., Bianchi, Etchegoyen (15′ st Conti), Travaglini, Marinali, Camarà, Gestra, Vegnaduzzo, Silla (9′ st Mondoni), Scaramuzza. A disposizione: Porro, Mauro, Lonardi D., Magoga, Improvola, Scalamandrè, Moceri. Allenatore: Manuele Domenicali.
ARBITRO: Dorillo di Torino (Marzulli – Tinelli)
AMMONITI: Nejmi (Castellanzese); Conti, Scapolo e Scaramuzza (Varese)

Di seguito un ampio servizio filmato della partita. Si ringrazia la Castellanzese per le immagini.
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *